TNE

13/02/2020 | QUANDO LA VALSUGANA BIS?

  • 2020-02-13

TG Padova Sera 13/02/2020 - SAN GIORGIO IN BOSCO - L'incidente al sindaco di Villafranca Padovana, ripropone il problema della pericolosità della strada Valsugana che ora è diventata "provinciale". La costruzione di una Valsugana Bis è per il momento lontanissima: ecco perché. || Strada Provinciale 47 della Valsugana. Il tratto da Padova a Cittadella, dal 2001 non è più di competenza dell'Anas ma della Provincia; da Cittadella al confine con il Trentino-Alto Adige è invece rimasto all'ANAS. Dal confine a Trento la gestione è della Provincia autonoma di Trento. Tutto chiaro? no, perché il tratto da Padova come detto di competenza della Provincia di Padova, per convenzione nel 2001 è passato sotto l'amministrazione della società Veneto Strade, anche se la denominazione della strada è diventata SP 47. Fatto sta che i circa 32 chilometri in territorio padovano sono attraversati da almeno 30mila mezzi al giorno, con picchi di 40 mila. I rischi sono quotidiani e per troppe persone ceh la percorrono al volanteNICOLA PETTENUZZO5 52---6 06 LASCIO IMMAGINARE...FAUSTO+6 19---6 21 CHE NON FACCIAMO...SBREGOServe un progetto alternativo alla attuale strada. Da tempo si parla di una Valsugana Bis che da Padova arrivi fino al Casello di Rosà della Pedemontana Veneta. Va spostato lì il traffico pesante per la sicurezza, l'ambiente, ma -avvisa Pettenuzzo- pur sempre collegato alla nota produttività dell'Alta padovana. Ma visto il mix di competenze sulla Valsugana, chi dovrebbe occuparsene? - Intervistati NICOLA PETTENUZZO (Sindaco di San Giorgio in Bosco) - Servizio Guido Barbato, immagini Guido Barbato, montaggio Francesco Rataj - Segui Telenordest anche sul digitale terrestre! Visita il sito www.telenordest.tv

© Copyright - All rights reserved
Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta di Teleradio Diffusione Bassano srl.